sabato 7 novembre 2015

Aarau-Chiasso 1-1

Al Brügglifeld, Aarau e Chiasso si lasciano con un pareggio.
Un punto ciascuno che serve forse di più ai rossoblu di Camolese che non ai padroni di casa, ancora all'ultimo posto della classifica in coabitazione con il Wohlen.
L'allenatore dei rossoblu schiera a sorpresa Lüchinger come esterno di centrocampo, lasciando in panchina Diarra. La scelta è azzeccata e il Chiasso gioca a viso aperto. I padroni di casa non si fanno sopraffare e rispondono per le rime trovando addirittura il gol del vantaggio al 32' con Sliskovic (che nell'occasione si infortuna), abile a ribadire in rete una respinta di Guatelli.
Il Chiasso non si scompone e riesce a concludere il primo tempo contenendo i danni.
Nella ripresa Dossena (si spera di non più vederlo in campo per un po'), viene sostituito da un frizzante Monighetti. La solidità difensiva permette alla squadra di poter spingere con più forza e il gol non tarda ad arrivare; sugli sviluppi di un calcio d'angolo, il pallone arriva a Laner che con una grande conclusione infila la porta argoviese per il meritato 1-1.
La partita si incattivisce, ma il Chiasso, sostenuto dai suoi tifosi resiste e ci mette grinta e cuore per portare a casa un punto che fa classifica e morale.
Ora c'è la sosta dedicata alla nazionale e fra due settimane al Riva IV arriva il lanciatissimo Wil.