lunedì 2 ottobre 2017

Arbitro e Servette superano un grande Chiasso

Due reti viziate da errori arbitrali condannano i rossoblu alla seconda sconfitta consecutiva in campionato.
Al Riva IV, davanti a 600 spettatori il Chiasso è un po' meno bello del solito ma mostra i muscoli ed è più "quadrato"; così, dopo i primi minuti in cui i ginevrini provano a prendere in mano le redini del gioco, sono i rossoblu ad entrare in scena ma il direttore di gara Schärli questa sera è mal assistito e non vede un netto fuorigioco sul lancio che poi porta al vantaggio di Alphonse.
I ragazzi di Abascal non crollano, anzi. 7 minuti più tardi, un lancio di Soumarè taglia il campo, Belometti è l'unico a crederci e di testa appoggia per la corrente Ceesay che fulmina Frick e pareggia i conti.
Nella ripresa la partita si apre e saltano tutti gli schemi. Il Servette non vede più il pallone ma negli ultimi 20 metri i padroni di casa non sono concreti. Le ripartenze ginevrine nel finale hanno l'impressione di poter fare male e così al 93' l'arbitro non fischia un fallo su Padula e da lì nasce il calcio d'angolo che Nathan trasforma in gol. Beffa incredibile per il Chiasso che però deve anche fare mea culpa per la gestione tattica degli ultimi minuti di partita. Accontentandosi del pareggio e con maggiore copertura in fase difensiva, il Servette non avrebbe con ogni probabilità sbancato il Riva IV.


Reti: 32' Alphonse, 39' Ceesay, 93' Nathan.

FC Chiasso: Mossi; Krasniqi (25' Soumarè), Urbano, Martignoni, Belometti; Abedini; Fatkic (84' Charlier), Rey; Ceesay, Soumah (74' Josipovic), Padula.

FC Servette: Frick; Sauthier, Sarr, Nathan, Le Pogam; Imeri, D.Stevanovic (65' Castro); M.Stevanovic, Alphonse (63' Malonga), Willie; Lang.

Note: Stadio Riva IV, Chiasso. 600  spettatori. Arbitro Schärli. Ammoniti: 28' Alphonse, 39' D.Stevanovic, 55' Sauthier, 57' Padula. Terreno in  condizioni insufficienti.