domenica 18 febbraio 2018

Ad Aarau è harakiri rossoblu

Il Chiasso fa tutto quello che non dovrebbe fare una squadra di calcio e se ne torna a casa con le ossa rotte.
Si rivede dal primo minuto di gioco Jean Paul Farrugia, in coppia offensiva con Ceesay. Dietro, Martignoni ritrova una maglia da titolare con Monighetti che torna tra i convocati e si accomoda in panchina.
Pronti via e i padroni di casa trovano il vantaggio. Al 6' Russo stende Perrier e per Dudic non ci sono dubbi: ammonizione per il portiere e calcio di rigore che Rossini calcia magistralmente spiazzando Russo.
Reazione? Ormai lontani i ricordi di un Chiasso che anche sotto nel risultato girava le partite con cattiveria e determinazione. Ceesay, già ammonito e apparso nervoso oltre misura rimedia il secondo giallo al 25' lasciando in 10 i suoi. Mister Abascal corre ai ripari richiamando in panchina Charlier e inserendo al suo posto Chitchanok. Pochi minuti più tardi arriva invece la contromossa di Jurendic che da spazio a Jäckle per Garat.
L'Aarau abbassa il ritmo e sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Fatkic, Farrugia insacca alle spalle di Deana con il più classico dei colpi di testa in mischia.
Nemmeno il tempo di festeggiare che tuttavia gli argoviesi ritrovano il vantaggio con Frontino che dal limite dell'area infila un rasoterra a fil di palo alla destra di Russo.
Nella ripresa cambia poco; i rossoblu con un uomo in meno faticano molto e così, dopo che Frontino decide di ridicolizzare una retroguardia rossoblu al limite della decenza, il solito Ciarrocchi, sempre scatenato quando incontra la sua ex squadra, chiude la partita con un contropiede da manuale.
Il risultato (per fortuna) non cambia più ma al triplice fischio rimane un sentimento di enorme delusione.
Inutile recriminare sull'uomo in meno; il Chiasso sembra aver perso la propria personalità che tanto lo ha portato in alto nella prima parte di campionato ed ora, dopo i tanti e giusti elogi che si è preso negli scorsi mesi, attendiamo di vedere come Abascal saprà riportare in carreggiata la sua squadra in questo momento di difficoltà.
Il campionato sarà anche già deciso, ma evitare figuracce è un atto dovuto non tanto per il curriculum dei protagonisti ma per i colori che hanno l'onore di indossare ogni domenica.


Reti: 6' Rossini (rig.), 35' Farrugia, 40' Frontino, 56' Frontino, 66' Ciarrocchi

FC Aarau: Deana; Giger, Garat, Thaler, Nganga; Yapi (72' Ramadani); Hammerich, Frontino, Perrier; Rossini (C) (82' Lüscher), Ciarrocchi.

FC Chiasso: Russo; Soumarè, Urbano, Martignoni, Belometti (C); Abedini; Fatkic (73' Ramcilovic), Zakaria (59' Josipovic), Charlier (34' Chitchanok); Ceesay, Farrugia.

Note: Brügglifeld Stadion, Aarau. 2'272 spettatori. Arbitro: Alessandro Dudic. Terreno in condizioni critiche. Ammoniti: 6' Russo, 16' Ceesay, 34' Ciarrocchi, 42' Farrugia, 75' Hammerich, 92' Ramadani.  
Al 25' Espulsione per doppia ammonizione per Ceesay.