sabato 22 settembre 2018

Buon pareggio in trasferta per i rossoblu

Il Chiasso torna da Lucerna con un punto prezioso grazie al primo pareggio stagionale.
Mister Mangiarratti lascia nel cassetto le invenzioni tattiche sperimentate con poco successo in coppa svizzera e torna a schierare i migliori 11 a sua disposizione. Il Chiasso entra bene in partita e all’ottavo minuto impensierisce Osigwe che se la cava dopo una velenosa conclusione di Josipovic.
Supremazia ospite nel gioco e nella corsa che si traduce con il vantaggio a firma Malinowski quando il tabellone della Swissporarena segna 28’. Irossoblu sono padroni del campo ma il Kriens torna a farsi vedere pericolosamente sul finire di primo tempo, con Mossi chiamato al miracolo.
Nella ripresa subito occasionissima sui piedi di Milinceanu che però non riesce clamorosamente a bucare la porta avversaria. Gol sbagliato.. gol subito e la partita torna in parità. Da quel momento saltano tutti gli schemi e la partita offre spettacolo da una parte e dall’altra. Sui piedi di Milinceanu e Batista altre due occasioni d’oro ma la traversa prima e il portiere dopo negano i tre punti a Belometti e compagni.
Rimane il rammarico per non aver approfittato di un Kriens che fin qui è probabilmente apparsa la squadra meno attrezzata fin ora affrontata.
Punto tuttavia importante, soprattutto per come è maturato. Da segnalare il caloroso supporto dei diversi tifosi rossoblu che per la cronaca hanno dovuto sborsare 25.- per un posto sugli spalti.
Prossimo appuntamento, martedì sera al Riva IV quando il Chiasso ospiterà il Rapperswil.


Reti: 28’ Malinowski, 63’ Chihadeh

SC Kriens: Osigwe; Urtic. Elvedi, Fanger (C), Mijatovic (59’ Kleiner); Bürgisser (76’ Cirelli); Siegrist, Rüedi (42’ Chihadeh), Schilling, Ulrich (60’ Selmani); Seferagic.

FC Chiasso: Mossi; Gennari, Martignoni, Ajeti, Belometti (C); Malinowski (78’ Adamczyk), Charlier, Kabacalman (88’ Guidotti), Padula; Josipovic (62’ Batista), Milinceanu.

Note: Swissporarena, Lucerna. 1’000 spettarori. Arbitro: Luca Cibelli. Terreno in buone condizioni.
Ammoniti: 39’ Rüedi, 47’ Padula, 60’ Kleiner, 62’ Martignoni, 79’ Charlier, 90’ Martignoni.