giovedì 16 maggio 2019

A Winty il solito Chiasso: l’agonia continua

Rossoblu sconfitti malamente alla Schützenwiese ma ancora aggrappati al treno salvezza.
Un’agonia, mista a flebile speranza per i tifosi rossoblu che nell'ennesima serata storta della squadra di Manzo hanno potuto parzialmente mitigare l’amarezza grazie alle buone notizie che giungevano da Ginevra.
Manzo ripropone lo stesso modulo di sabato scorso con Belometti a sostituire lo squalificato Alessandrini e Guidotti in campo dal primo minuto.
Rossoblu entrati malissimo in campo con i padroni di casa vicini al vantaggio già al 7’ minuto con Wild che colpisce il palo alla destra di Bellante. È il preludio al gol del vantaggio che arriva puntuale 5 minuti più tardi a seguito di un grossolano errore di Perico. Il Winterthur fa quello che dovrebbe fare il Chiasso; ci mette corsa, intensità e cattiveria trovando al 25’ addirittura il gol del raddoppio.
La partita in pratica finisce qui. I leoni zurighesi controllano senza patemi e si va alla pausa su un desolante 2-0.
Manzo lascia negli spogliatoi Malinowski e Charlier per Pollero e Giorno; le mosse hanno il pregio di vivacizzare la manovra rossoblu ma la partita è irrimediabilmente compromessa e non cè mai la sensazione di poterla veramente girare.
Solamente la generosità di Josipovic fa paura a Spiegel ma il Winty controlla e porta a casa tre punti meritati.
Ora la salvezza è un po’ più lontana, tenendo in considerazione che giovedì prossimo al Riva IV arriverà un Aarau affamato di punti promozione.
Nulla è tuttavia ancora perduto ma nei prossimi impegni non basterà più la buona volontà, perché tra sette giorni la retrocessione potrebbe diventare una tristissima realtà.


Reti: 13’ Seferi, 25’ Doumbia.

FC Winterthur: Spiegel; Isik, Hajrovic (C), Cavar; Markaj (78’ Radice), Arnold, Doumbia (72’ Hamdiou), Wild (67’ Schättin); Alves; Sliskovic (78’ Callà),  Seferi.

FC Chiasso: Bellante; Belometti (C), Perico, Martignoni, Brivio; Charlier (46’ Giorno), Guidotti (69’ Manicone), Malinowski, (46’ Pollero), Bahloul, Padula; Josipovic.

Note: Stadion Schützenwiese, Winterthur.  2’600 Spettatori. Arbitro: Stefan Horisberger. Terreno in buone condizioni.
Ammoniti: 35’ Belometti, 65’ Martignoni, 92’ Manicone.