domenica 25 agosto 2019

Bella reazione, ma il Vaduz beffa il Chiasso

Il Chiasso, dopo la batosta di coppa, torna davanti al proprio pubblico e offre una gara di sacrificio e muscoli.
Al bando la leziosità per fare spazio alla sostanza, questo in pratica il diktat imposto ai suoi da  mister Maccoppi che deve rinunciare all'infortunato Lurati e quindi arretra Hajrizi al centro della difesa con Martignoni. In mezzo al campo subito spazio al neo arrivato Pugliese mentre in porta, un po' a sorpresa torna Bellante, autore ancora una volta di un ottima prova.
L'avvio di partita è tuttavia da incubo: nemmeno il tempo che tutti gli spettatori abbiano preso posto sugli spalti che il Vaduz è già in vantaggio complice una dormita colossale di tutti.
Il Chiasso però non crolla e reagisce immediatamente trovando il meritato gol del pareggio grazie ad una bella combinazione sull'asse Rossi-Bahloul, con il francese che fulmina Büchel dal limite dell'area.
I rossoblu non smettono di spingere e la logica conseguenza è la rete del vantaggio: Hajrizi viene steso in area di rigore e Horisberger fischia il sacrosanto penalty. Dal dischetto si presenta Rossi che spiazza Büchel e trova la prima rete stagionale.
Nella ripresa, gli ospiti mettono in campo più freschezza atletica e si fanno vedere con più insistenza dalle parti di Bellante, pur senza far male. Poi quando già si pregustavano i tre fondamentali punti, la doccia fredda: Sutter viene lasciato solo e libero di incornare da due passi e il Vaduz trova il pareggio che nell'economia del gioco può anche essere meritato ma che mette a nudo le solite amnesie rossoblu.
Due punti persi, ma anche un punto che fa classifica e da continuità alla vittoria ottenuta sull'Aarau.
Il Chiasso, dopo il passaggio a vuoto di Bulle è tornato ad essere una squadra vera e questo in sostanza è quello che più conta in questa prima fase di stagione.


Reti: 1’ Cicek, 9’ Bahloul, 31’ Rossi (rig.), 91’ Sutter

FC Chiasso: Bellante; Dixon, Hajrizi, Martignoni (C), Gamarra; Pugliese; Bahloul (77’ Hadzi), Huser, Wolf, Padula (46’ Almeida); Rossi (71’ Epitaux).


FC Vaduz: Büchel (C); Sülüngöz, Schmid, Simani; Dorn, Frick (32' Prokopic), Wieser, Göppel (64' Antoniazzi); Cicek (71' Milinceanu), Coulibaly (56' Schwizer); Sutter.

Note: Stadio Riva IV, Chiasso.  623 Spettatori. Arbitro: Stefan Horisberger. Terreno in buone condizioni.
Ammoniti: 20’ Rossi, 30’ Dorn, 33’ Simani, 90’ Hadzi.