sabato 5 ottobre 2019

Il Chiasso continua a perdere

Quinta sconfitta consecutiva per un Chiasso sempre più ultimo in classifica.
Nell'occhio del ciclone finisce mister Lupi, beccato a più riprese dai fedelissimi presenti in tribuna. 
Il Chiasso perde lo scontro diretto contro una squadra che non ha di fatto niente in più dei rossoblu ma che per la seconda volta in stagione conquista la posta piena proprio ai suoi danni.
La partita, abbastanza noiosa e povera di contenuti nasce sotto il segno del "primo non prenderle" orchestrato da Lupi e da Yakin.
Si va quindi alla pausa senza niente da raccontare.
Nella ripresa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Sessolo, Huser dorme e la deviazione di Zè Turbo basta e avanza per mettere nel sacco la palla che vale i tre punti. 
La reazione, come sempre non c'è e solamente una clamorosa palla gol capitata sui piedi di Rossi (e chiaramente sciupata dall' "attaccante") potrebbe riaprire la contesa. 
Lo Sciaffusa si limita a controllare mentre i rossoblu possono solamente recriminare per un calcio di rigore non concesso nei lunghissimi tempi di recupero.
Mugugni e qualche fischio finale hanno poi accompagnato la squadra rossoblu negli spogliatoi.
Ora spazio alla sosta dedicata alle nazionali e poi partita, manco a dirlo VITALE contro il Kriens.


Reti: 53’ Zé Turbo

FC Chiasso: Guarnone; Padula (79' Dixon), Epitaux, Martignoni (C), Gamarra; Huser; Wolf (57' Bahloul), Doldur (71' Pugliese); Marzouk;  Kriyeziu (71' Hadzi), Rossi.


FC Sciaffusa: Saipi; Müller, Mevlja, Kronig; Qollaku, Lika, Coulibaly (92' Dindamba), Del Toro; Sessolo (C) (85' Cooper), Mezu (79' Gönitzer), Zè Tutbo (60' Tranquilli).


Note: Stadio Riva IV, Chiasso. 518 Spettatori. Arbitro: Nikolaj Hänni. Terreno in condizioni sufficienti.
Ammoniti: 23’ Marzouk, 67' Del Toro, 77' Sessolo, 95' Gönitzer.