domenica 3 novembre 2019

Un Chiasso da battaglia schianta la capolista

Giornata che entra di diritto nella storia recente del club quella vissuta oggi dai tifosi rossoblu al Riva IV.
Sotto un diluvio ininterrotto la squadra di Lupi, entra in campo come se andasse in guerra e porta a casa tre pesantissimi punti contro la (forte) capolista Losanna che senza sottovalutare l'avversario schiera tutta l'artiglieria pesante a disposizione.
Mister Lupi ripropone a giusta ragione gli undici che bene avevano fatto a Winterthur e la scelta premia il tecnico con un Chiasso che fin dal primo minuto aggredisce un avversario frastornato dal ritmo imposto. Prova ne è che al 20' Antunes sblocca il risultato.
Il Chiasso non arretra di un centimetro e pur concedendo qualcosa agli avversari riparte con grande velocità verso la porta difesa da Castella; il 2-0, siglato al 36' da Bahloul è quindi il giusto premio all'atteggiamento con un "vi vogliamo così" che si alza forte dagli spalti.
Nella ripresa con il passare dei minuti la reazione losannese si fa vieppiù rabbiosa e dopo diversi miracoli di uno strepitoso Jacot, capitan Kukuruzovic dimezza lo scarto con un gran gol.
Chiasso in bambola che tre minuti più tardi concede anche la rete del pareggio a firma Koura.
Giusto il tempo di riordinare le idee e in contropiede arriva il 3-2 di Marzouk. L'attaccante riceve palla sulla linea di centrocampo, cavalca come se non ci fosse un domani puntando la porta di Castella e nonostante l'estremo difensore neutralizzi, ancora Marzouk raccoglie la respinta e spinge il pallone in rete. 
Corsa folle sotto la curva rossoblu con l'intera squadra che lo segue per un abbraccio collettivo che vale più di ogni cosa. 
Gli ultimi dieci minuti sono drammatici tanto che all'89 i rossoblu rimangono in 10 uomini a causa dell'espulsione per doppia ammonizione di Pugliese; ma il recupero di 4 minuti (diventati poi sei tra i fischi del pubblico) danno solamente più gusto ad una vittoria bellissima per come è maturata.
Grande festa finale con Turkes, l'attaccante dei vodesi, che provoca inutilmente i tifosi di casa mentre va a salutare lo sparuto e silenzioso gruppettino presente nel settore ospiti.
Il Chiasso è vivo e lo ha mostrato; ora servirà dare continuità al risultato perchè se i rossoblu sono capaci di questo, il campionato ad oggi è tutto fuorché già finito.


Reti: 20' Antunes, 36' Bahloul, 72' Kukuruzovic, 75' Koura, 80' Marzouk.


FC Chiasso: Jacot; Dixon, Epitaux, Lurati, Hajrizi, Gamarra; Bahloul (70' Huser), Wolf, Antunes (66' Pugliese); Marzouk (92' Conus), Pollero (C) (79' Almeida).

FC Losanna: Castella; Boranijasevic, Loosli, Nganga, Gétaz; Kukuruzovic (C); Dominguez (46' Geissmann), Schneuwly (63' Koura); Oliveira (46' Ndoye), Turkes, Zeqiri (81' Ouattara).


Note: Stadio Riva IV, Chiasso. 400 Spettatori. Arbitro: Anojen Kanagasingam. Terreno in condizioni sufficienti
Ammoniti: 52' Ndoye, 82' Pugliese, 89' Pugliese (espulso).