sabato 23 novembre 2019

Un punto prezioso per il Chiasso

I rossoblu allungano la striscia positiva pareggiando davanti al proprio pubblico contro lo Stade Lausanne.
Una partita dalle mille insidie considerando le difficili condizioni atmosferiche e le molte assenze. Mister Lupi oltre agli squalificati Epitaux e Gamarra perde infatti all'ultimo momento anche Antunes e Senderos con l'ex Milan che veniva addirittura dato titolare poche ore prima del match.
Il modulo non cambia ma cambiano gli attori così Padula viene riproposto come terzino sinistro mentre Almeida va a formare il trio di centrocampo con Bahloul e Wolf.
Le due squadre passano i primi minuti di gioco a studiarsi ma è il Chiasso a sbloccare il risultato con Marzouk abile ad incornare una pennellata da sinistra di Padula.
I rossoblu smettono però inspiegabilmente di giocare e dopo un miracolo del solito Jacot, da un calcio da fermo gli ospiti pareggiano grazie a Ndongo, sul filo del fuorigioco e probabilmente tenuto in gioco da Padula.
Si riaccende l'interruttore rossoblu e quando ormai tutti pensano di gustarsi il tè caldo negli spogliatoi, Wolf lancia perfettamente ancora Mazouk che in volata fulmina con un preciso rasoterra Guedes.
Al rientro dagli spogliatoi metamorfosi dei padroni di casa che concedono metri e possesso palla ai vodesi che (ancora) da un calcio piazzato trovano il gol del 2-2. A parte qualche ripartenza, Pollero e compagni sembrano non averne più e rischiano di capitolare; Jacot salva al 66' su una fucilata di Gazzetta mentre il palo salva tutti al 90' quando Dalvand, dal limite dell'area provava a finalizzare un bel contropiede.
Applausi (meritati) di incoraggiamento al termine della partita per una squadra che da qualche tempo entra in campo con la giusta attitudine ma che deve ancora lavorare molto per crescere.
Un pareggio che lascia sì l'amaro in bocca ma che al contempo permette al Chiasso di guadagnare un ulteriore punticino nella rincorsa alla salvezza.
Domenica trasferta insidiosa ma importantissima al Rheinpark di Vaduz.


Reti: 21' Marzouk, 36' Ndongo, 41' Marzouk, 54' Lahiouel.

FC Chiasso: Jacot; Dixon, Martignoni (C), Lurati, Conus, Padula (81' Huser); Almeida (58' Doldur), Wolf, Bahloul (71' Kryeziu); Marzouk, Pollero.

FC Stade Lausanne: Guedes; Danner (C), Manière (21' Tavares), Mfuyi, Le Pogam; Laugeois (78' Gaillard), Perrier; Parapar, Gazzetta, Amdouni (64' Dalvand); Ndongo (46' Lahiouel).

Note: Stadio Riva IV, Chiasso. 400 Spettatori. Arbitro: Nico Gianforte. Terreno da battaglia.
Ammoniti: 70' Doldur, 77' Dalvand,