giovedì 23 gennaio 2020

Contro il GCZ non sarà impossibile

Attorno al Riva IV si è tornati a respirare aria di calcio importante e l'attesa per la sfida di domenica inizia a farsi sentire.
Il mercato fatto dalla dirigenza sembra aver riportato un certo entusiasmo e la salvezza sembra un po' più fattibile rispetto a qualche settimana fa.
Ecco però che il calendario mette sulla strada dei rossoblu partite subito complicate con Grasshopper e Losanna che arriveranno al Riva IV inframezzate dalla trasferta di Winterhur.
Un trittico a cui seguirà un altra trasferta storicamente complicata sul campo del Vaduz. 
Un inizio di fuoco o meglio le "prime finali" per tornare alle parole di mister Manzo di 12 mesi fa.
Il Chiasso però deve trovare da subito fiducia nei propri mezzi, forte del fatto di essere la squadra che meglio si è mossa in questa fase di calciomercato e al cospetto delle Cavallette (che hanno optato per la continuità, senza di fatto rinforzare una rosa già di per sè completa ma che non ha sicuramente impressionato più di quel tanto nel girone di andata), bisognerà per forza di cosa cercare i primi tre importantissimi punti.