venerdì 24 novembre 2017

A Sion è rivoluzione: epurati anche i due ex rossoblu!

"Lezione" che potrebbe servire anche ai giocatori rossoblu che intendono partire al più presto verso club più allettanti: ma non è tutto oro quello che luccica.

Sta facendo discutere e non poco in Vallese e non solo la decisione del presidente del Sion Constantin di spedire 7 giocatori della prima squadra con la formazione Under21 dopo aver acquisito l'ultimo posto in classifica. Pezzi da novanta come Zverotic, Acquafresca, Constant e Carlitos ma anche Lurati e Milosavljevic.
Non c'è quindi luce in fondo al tunnel per i due ex giocatori del Chiasso che, partiti in fretta e furia lo scorso mese di dicembre, non hanno praticamente visto i campi di Super League.
13 minuti di gioco nella massima serie per il difensore; 279 per il centrocampista in un anno.
Numeri che ridimensionano e di parecchio le ambizioni dei ticinesi che al Riva IV impressionarono tutti.
Insomma: lontano da Chiasso e dalle sue specificità, i giovani talenti faticano e non poco e Marzouk potrebbe essere un altro esempio eclatante.
Monito per chi sembra avere già le valigie in mano per cercare la terra promessa lontano dai rossoblu?