lunedì 1 ottobre 2018

La prestazione oltre il risultato

I rossoblu infrangono il tabù Schützenwiese con una prova di sofferenza e sacrificio che portano in classifica tre punti di capitale importanza.
La prestazione offerta dai ragazzi di Mangiarratti travalica però l'aspetto legato ai numeri; i rossoblu hanno messo in campo qualcosa in più del solito, consci dei propri mezzi, a volte limitati, ma consapevoli che nel calcio non sempre vince chi è più forte.
Già, perchè il Winterthur affrontato sabato, aldilà di palesi difficoltà in fase di finalizzazione era tecnicamente superiore al Chiasso ma soprattutto era una squadra in grande fiducia, capace di espugnare Vaduz e imporsi in casa contro il forte Losanna nel giro di soli tre giorni.
La spinta della Schützenwiese è stata a tratti travolgente, ma il castello organizzativo messo in atto da Mangiarratti, bravo questa volta a leggere la partita portando i necessari correttivi, non ha ceduto.
Questo Chiasso è probabilmente meno attrezzato rispetto alle ultime stagioni ma sta conquistando, domenica dopo domenica il cuore dei suoi tifosi con prestazioni di carattere e grinta. Josipovic si è regalato ed ha voluto regalare, a chi sabato si è sobbarcato la trasferta in terra zurighese, un' attimo di quelli che rimangono dentro. 
Non sarà (purtroppo) sempre così, questi giovani ragazzi sbaglieranno ancora durante la stagione, ma dopo i tre punti di Winterthur, sapranno come fare per rialzare la testa e onorare la maglia che portano sulle proprie spalle fino all'ultima partita di campionato.