domenica 21 ottobre 2018

Rossoblu sconfitti a Wil

Niente da fare per il Chiasso che torna a mani vuote dalla Igp Arena.
Mangiarratti conferma Charlier a centrocampo e ripropone Belometti sull'esterno. Dietro Alessandrini a far coppia con Martignoni.
Pronti via, con i tifosi che ancora stanno prendendo posto nel bell’impianto sangallese che
Alessandrini combina la frittata e con un autorete porta in vantaggio i padroni di casa.
Il Chiasso subisce il contraccolpo e Mossi si trasforma nel miglior portiere del mondo parando di tutto e di più. 
Nella ripresa, la mossa che cambia il match: fuori Belometti e dentro Malinoski. L’ex Basilea è indiavolato e fa quello che vuole, propiziando al 57’ il bellissimo gol di Josipovic che non lascia scampo a Kostadinovic.
I rossoblu, senza il peso dell’inferiorità nel risultato, tornano a giocare un bel calcio e vanno vicinissimi al vantaggio ancora con Josipovic che poi reclama per un calcio di rigore non concesso con il direttore di gara che fa proseguire.
Gol sbagliato (o rigore non dato), gol subito. 
La difesa rossoblu si fa infatti sorprendere sugli esterni e Savic, a 7 minuti dal 90’ riporta in vantaggio i suoi.
Questa volta la forza per reagire viene meno e il Wil, a tempo ampiamente scaduto, trova anche la terza segnatura.
Partita dai due volti per un Chiasso che paga l’inesperienza di alcuni suoi elementi ma che ancora una volta ha messo in campo voglia e grinta.


Reti: 11’ Alessandrini (aut.), 57’ Josipovic, 83’ Savic, 94’ Silvio.

FC Wil: Kostadinovic; Rahimi, Havenaar, Von Niederhäausern; Gançalves, Zé Eduardo, Lombardi (C) (86’ Breitenmoser), Scäppi (61’ Hefti); Audino (80’ Savic); Silvio, Cortelezzi (66’ Latifi).


FC Chiasso: Mossi; Monighetti (C), Martignoni, Alessandrini, Gennari (87’ Bahloul); Belometti (46’ Malinowski), Kabacalman, Charlier, Padula; Josipovic, Milinceanu (64’ Batista).


Note: Igp Arena, Wil. 1'190 spettarori. Arbitro: Sven Wolfensberger. Terreno sintetico.
Ammoniti: 25’ Charlier, 42’ Gonçalves, 84’ Josipovic, 93’ Latifi, 94’ Savic.