lunedì 13 maggio 2019

Scelte drastiche che hanno pagato

Quella rossoblu non è diventata una squadra di fenomeni nel giro di una notte. Il Chiasso ha però preso coscienza del proprio stato di salute.
Lette a posteriori, le scelte drastiche di mister Manzo hanno portato oltre ai tre vitali punti, una mentalità "da Chiasso" fatta di sacrificio, battaglia e cuore, come ha voluto sottolineare lo stesso allenatore al termine della partita vinta contro i sangallesi.
Milinceanu e Mossi sono stati i primi a pagare l'atteggiamento sbagliato che i rossoblu avevano palesato nelle ultime uscite. Chi chi ha creduto si è invece rimboccato le maniche e a testa bassa ha ricominciato a caricare, come ad esempio Brivio, Josipovic, Padula, solo per citare alcuni protagonisti dell'ultima battaglia.
Bellante non ha fatto rimpiangere Mossi, il modulo proposto da Manzo con Josipovic unica punta ha esaltato l'attaccante numero 9.
L'atteggiamento e la voglia prima dei nomi, il Chiasso prima dei singoli e la piccola rivoluzione ha già dato i suoi primi frutti.