venerdì 20 dicembre 2019

Statistiche e curiosità rossoblu

La pausa invernale è tempo di valutazioni e bilanci anche in casa Chiasso.
Ultimi in classifica, i rossoblu possono sicuramente ricondurre questo difficile inizio di stagione al fatto di non aver "registrato" a dovere la retroguardia, la peggiore della cadetteria, che ha incassato ben 36 reti (2 di media a partita), una in più dell'Aarau.
Una dufesa che ha sicuramente patito il continuo cambio di moduli e uomini provati ad inizio stagione.
I maggiori problemi sono arrivati in trasferta dove Martignoni e compagni hanno conquistato la miseria di 4 punti sui 27 a disposizione, con una sola vittoria (ottenuta a Wil) e il prezioso pareggio di Aarau la scorsa settimana.
Non ha invece deluso le attese il reparto avanzato, che seppur falcidiato dagli infortuni (Pollero prima e Marzouk poi), ha retto il peso della squadra con 23 reti (8 in più dello Sciaffusa e 2 in più del Winterthur); 15 reti delle 23 complessive sono state messe a segno dal trio Bahloul-Marzouk-Pollero.
Nelle prime 18 giornate di campionato, Maccoppi e Lupi hanno impiegato in totale 29 giocatori diversi: record assoluto per la Challenge League.